Crea sito
Le Illustrastorie

I quattro elementi: Acqua 💧

Si muoveva così sinuosamente lungo la banchina del porto che sembrava volteggiare su sé stessa: i capelli color dell’oro erano sbarazzini dietro le orecchie e i suoi ridenti occhi azzurri sprizzavano gioia, come un faro in mezzo all’oceano. Il suo sguardo languido catturò immediatamente i pescatori che, non appena la videro, allentarono la presa sulle reti da pesca per poterla guardare ondeggiare, fresca e decisa come il mare. Acqua era piena di vitalità, frizzante, allegra e sempre onesta; un maremoto di sincerità e spensieratezza, sempre prodiga verso gli altri e mai egoista. Concedeva la sua dolce compagnia a tutti, nessuno escluso; anzi, andava proprio a cercarle le persone! Ad esempio, ogni mattina, amava sorseggiare limonata vicino al mare e nel farlo si imbatteva appositamente in qualcuno: una volta i pescatori, una volta una coppietta di adolescenti che avevano fatto filone a scuola, un’altra ancora una vecchina che si dirigeva al mercato. Acqua era fatta per stare con le persone, per chiacchierare, per essere di compagnia, per aiutare il prossimo; era semplice e fedele, una cara amica e una buon consigliera. Per chiunque la conoscesse, Acqua era semplicemente indispensabile.

© Nicoletta Froechlich

© Rosa Ingenito