Crea sito
Le Illustrastorie

Il calendario solare: Alba 🌆

Quel mattino che stava per sorgere si prospettava etereo: Alba aprì gli occhi e si mise a sedere al centro del letto a baldacchino, ornato da tende rosa pallido e cosparso di cuscini écru. Si stropicciò gli occhi e, di buon umore, si diresse verso l’ampia porta finestra; ammirò con occhi languidi il cielo che iniziava ad illuminarsi e subito dopo lo sguardo le cadde sull’orologio da parete: era quasi ora. Uscì di casa a piedi nudi, euforica, e raggiunse la spiaggia per la quale aveva un ingresso privato; i suoi capelli rosa volteggiarono insieme al corpo: le braccia aperte, il vestitino svolazzante, le orme che i piedi formavano sulla sabbia ancora umida. Sorrise e i suoi occhi color nocciola con lei. Il sole fece capolino da est e un’altra alba si affacciò sulla terra.

© Nicoletta Froechlich

© Rosa Ingenito